Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Il "Bello" di amare i libri - plesso I. Masiq

Contenuto in: 

Dal 10 al 14 di febbraio 2020, noi insegnanti della scuola dell'infanzia Iqbal Masih, abbiamo partecipato alla settimana in bellezza, organizzata e fortemente voluta dal Dirigente Scolastico dell'istituto comprensivo "Gino Felci", Dott.ssa Attanasio Margherita. Una strepitosa iniziativa che ci ha viste positivamente pronte a realizzare un'idea che da tempo voleva prendere forma: una biblioteca di plesso!

Tutto è iniziato con un racconto, ma non un racconto fantastico, una storia vera! La storia di un bambino coraggioso divenuto in tutto il mondo il simbolo per la lotta contro lo sfruttamento minorile di cui la nostra scuola porta il nome: Iqbal Masih. Il primo laboratorio ha visto gli alunni riuniti e attenti ad ascoltare la storia, suscitando, in modo particolare nei bambini grandi, un senso di commozione e indignazione e soprattutto la consapevolezza che non sempre sono riconosciuti e rispettati i loro diritti.  Qualche volta si vivono realtà dove ai bambini non è concesso giocare, studiare, curarsi.... La visione del film, dedicato alla figura di Iqbal, poi, ha reso ancora più chiari i concetti. Non poteva mancare a questo punto, un laboratorio ad alto contenuto di azione creativa che muove il colore e che lascia il segno. Si è sentita l'esigenza di mettere in scena qualcosa di bello, di curato e " spiazzante "per cui sono stati realizzati tanti aquiloni, simbolo della forza interiore di Iqbal, con diverse tecniche e appesi nel salone del plesso. I bambini hanno inoltre rappresentato la storia, realizzando un maxibook e colorato un libricino illustrato che hanno portato a casa, per far conoscere, anche ai loro genitori, la storia di Masih, che con la sua tenacia si è battuto per difendere i diritti dei bambini.   Molto divertente e articolata è stata la realizzazione del cartellone " il bello intorno a noi" che rappresenta un fiore con al centro il pianeta Terra, circondato dall'allegria dei bambini. A concretizzare l'idea della biblioteca ci hanno pensato alcuni genitori degli alunni: Masi Massimo, Fadda Massimiliano, Graziani Roberto, Manola Criscuolo e Laura Bistacchia che, “capeggiati” dal super disponibile rappresentante della sezione A, Angelo Borrelli , hanno, con grande entusiasmo, dato una colorata tinteggiata ad una stanza adibendola a biblioteca.  Nel nuovo spazio biblioteca i nostri piccoli lettori troveranno libri per tutti i gusti, corti, sottili, eleganti e robusti nonché libri importanti per davvero che fanno conoscere il mondo intero, donati dai genitori con il progetto #ioleggoperche. La settimana si è conclusa con la partecipazione del personale della libreria Bubu7te che ha consolidato attraverso un gioco "il cammino dei diritti "il discorso che ci ha visti impegnati nei giorni precedenti. Emozionante è stato il taglio del nastro che ha inaugurato l'apertura della desiderata biblioteca, alla presenza di genitori e alunni che hanno condiviso questo momento con un forte applauso, nonché la visione del video che ha documentato le attività svolte per l'intera settimana da grandi e piccini. La biblioteca è il fiore all'occhiello della nostra scuola, un luogo di conoscenza e di sapere ma anche di immaginazione e creatività, perché i nostri alunni possano crescere con gambe forti, "nutrire la mente" in grado di sapere cogliere la bellezza dell'esistenza.

Image: 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.69 del 18/12/2019 agg.23/03/2020
Theme Improved by Medula