Tu sei qui

"Rosita Zarfati - Colle Carciano" - Scuola dell'Infanzia e Scuola Primaria

Inclusiva, costruttiva, differente ... insieme verso il tuo futuro.

 

zarfati

scuola cardioprotetta

Indirizzo: Via Piazza di Mario 43
Telefono: 069624884
Codice meccanografico Infanzia: RMAA8F7028

Codice Meccanografico Primaria: RMEE8F703E
Responsabile di plesso: Francesca Nocca

    

Immagine: 
Sede di servizio: 
Primaria Rosita Zarfati - Colle Carciano

Notizie

  • La mattina del 20 gennaio, alunni e insegnanti della scuola “Zarfati-Carciano” hanno atteso, con grande entusiasmo e gioia, l’arrivo dello Stendardo di Sant’Antonio Abate, protettore del fuoco e degli animali. Dopo un lungo periodo, finalmente si è tornati ad onorare e a celebrare il Santo, ricordato il 17 gennaio, ma festeggiato per tutta la settimana nella città veliterna. La storia dello Stendardo affonda le sue radici nel lontano Seicento, quando è stato realizzato come vessillo dell’Università dei Carrettieri e dei Mulattieri. Al centro di una fede antica, sapientemente dipinto, conservato e protetto con grande cura, lo Stendardo rappresenta tutta la devozione di una città, che si anima per celebrare Sant’Antonio. Una tradizione popolare, intimamente sentita e profondamente familiare anche per i bambini della scuola “Zarfati-Carciano”, che hanno accolto cavalli e cavalieri, che hanno percorso le campagne veliterne, fino a giungere nel nostro plesso, accolti da alunni e docenti in grande fermento. Entusiasmo, stupore, allegria e partecipazione hanno accompagnato l’evento, in cui piccoli e grandi hanno finalmente potuto rivivere momenti di condivisione, di cui tanto si sentiva la nostalgia.  Per il tanto atteso evento, si ringraziano i portatori dello Stendardo e, in particolare, il signore Nicosanti Giuliano.La mattina del 20 gennaio, alunni e insegnanti della scuola “Zarfati-Carciano” hanno atteso, con grande entusiasmo e gioia, l’arrivo dello Stendardo di Sant’Antonio Abate, protettore del fuoco e degli animali. Dopo un lungo periodo, finalmente si è tornati ad onorare e a celebrare il Santo, ricordato il 17 gennaio, ma festeggiato per tutta la settimana nella città veliterna. La storia dello Stendardo affonda le sue radici nel lontano Seicento, quando è stato realizzato come vessillo dell’Università dei Carrettieri e dei Mulattieri. Al centro di una fede antica, sapientemente dipinto, conservato e protetto con grande cura, lo Stendardo rappresenta tutta la devozione di una città, che si anima per celebrare Sant’Antonio. Una tradizione popolare, intimamente sentita e profondamente familiare anche per i bambini della scuola “Zarfati-Carciano”, che hanno accolto cavalli e cavalieri, che hanno percorso le campagne veliterne, fino a giungere nel nostro plesso, accolti da alunni e docenti in grande fermento. Entusiasmo, stupore, allegria e partecipazione hanno accompagnato l’evento, in cui piccoli e grandi hanno finalmente potuto rivivere momenti di condivisione, di cui tanto si sentiva la nostalgia.  Per il tanto atteso evento, si ringraziano i portatori dello Stendardo e, in particolare, il signore Nicosanti Giuliano.

    Pubblicato il: Venerdì, 20 Gennaio, 2023 - 20:45
  • https://youtu.be/39cyB4qVA2I

    Il Plesso Rosita Zarfati e Colle Carciano augurano a tutti i loro followers un Buon Natale e Buone Feste!!

    Pubblicato il: Venerdì, 23 Dicembre, 2022 - 16:35
  • https://youtu.be/P0gBeL2Ftic

     

    Una presentazione, non solo fatta di parole, ma di possibilità: è stato questo l’OPEN DAY della scuola “Zarfati-Carciano”! Sabato 17 dicembre, il plesso dell’”Istituto Gino Felci” ha aperto le sue porte ai genitori e ai bambini, che l’anno prossimo inizieranno la scuola primaria e la scuola dell’infanzia. Il team di docenti ha accolto tutti i suoi ospiti con una serie di iniziative interessanti e coinvolgenti, soprattutto per i più piccoli, i veri protagonisti. Il viaggio, alla scoperta dei locali scolastici, è iniziato dal cortile, dove un significativo e rappresentativo presepe, con gli alunni nelle vesti di Maria e Giuseppe, pastori, angeli e Re Magi, ha dato il benvenuto ai curiosi ospiti. Accolti dai docenti, genitori e bambini hanno avuto la possibilità di conoscere la scuola e tutte le attività che in essa si svolgono. Un laboratorio artistico ha permesso di dare libero sfogo alla creatività dei piccoli ospiti, che hanno realizzato un originale manufatto da portarsi a casa, in ricordo della giornata. In palestra, invece, è stata data solo una piccola dimostrazione dell’attività motoria varia e formativa, che si organizza ogni anno. Un innovativo laboratorio di coding, con tantissimi giochi interattivi sul tema natalizio, ha divertito ed entusiasmato i bambini, che si sono cimentati con le moderne tecnologie presenti in ogni aula del plesso “Zarfati”. Non poteva mancare la visita guidata nella biblioteca “Rosita”, un luogo dove la magia e la fantasia sono le protagoniste. Tantissimi libri, classificati per generi letterari, attendono gli alunni della scuola “Zarfati-Carciano”, dove è attivo un vero e proprio prestito bibliotecario, che riscuote un indiscutibile successo ormai da molti anni. Proprio in occasione dell’Open day, infatti, è stata organizzata la lettura animata di alcuni racconti, accolti con entusiasmo ed interesse da parte dei partecipanti. Prima di andare via, genitori e bambini sono stati proiettati in una piacevole atmosfera di festa, vestendo i panni di personaggi natalizi, semplicemente collocando la loro faccia all’interno di un telo a tema, dove sono stati immortalati in una simpatica foto ricordo della giornata. Una mattina ricca di attività e di iniziative, in un clima di continuità tra i diversi ordini scolatici dell’“Istituto Gino Felci”, dall’infanzia fino alla scuola secondaria. Scegliere il meglio per il futuro dei propri figli è sicuramente la priorità di ogni genitore: garantire una crescita educativa e didattica completa è il fine principale dei docenti della scuola “Zarfati-Carciano”, in cui non lavora solo un team, ma una grande ed unita famiglia. Tutte le insegnanti ringraziano i genitori intervenuti e rimangono a disposizione per visitare la scuola, per tutto il mese di gennaio: basterà prendere appuntamento telefonico al n. 069624884 oppure tramite mail all’indirizzo plesso.zarfati@libero.it.

    Pubblicato il: Lunedì, 19 Dicembre, 2022 - 19:44
  • Siamo arrivati alla fine di questo meraviglioso 2022 e alla Zarfati si respira aria di Natale. Per festeggiare, tutte le classi della scuola hanno voluto partecipare all’ultima uscita didattica dell’anno. Infatti tutta la Zarfati si è recata al teatro Brancaccio per ammirare la brillante rappresentazione teatrale Rapunzel: il musical scritto e diretto da Maurizio Colombi, con le musiche inedite di Davide Magnabosco, Alessandro Procacci e Paolo Barillari. Rapunzel è una storia di amore, amicizia, potere e magia che aiuta a riflettere sull’importanza delle cose semplici che la vita ci regala. Le scenografie imponenti e dal grande impatto visivo sono progettate da Alessandro Chiti e rappresentano una rilettura in chiave moderna dei luoghi e delle ambientazioni della favola classica. Gli alunni sono rimasti piacevolmente sorpresi dal continuo scambio tra realtà e cartoons: i personaggi si trasformano da disegni animati in video a personaggi reali. Inoltre vi è la partecipazione della talentuosa Lorella Cuccarini che veste i panni di Gothel, l’antagonista della storia; è una donna dominata dalla vanità e dall’assillo della giovinezza, che si dedica alla stregoneria e allo studio delle erbe officinali per assicurarsi l’eterna giovinezza. Un effetto speciale che ha provocato grande stupore a tutti i presenti è stato certamente veder volare sulle proprie teste lanterne luminose per ricreare quell’atmosfera romantica e intima della fiaba. Una conclusione perfetta per chiudere l’anno in bellezza e con l’occasione fare i nostri più cari auguri di buon Natale a tutti voi. Che il Natale possa portare nei vostri cuori armonia, pace e serenità!

    Pubblicato il: Domenica, 18 Dicembre, 2022 - 12:24
  • Bambini e anziani: due mondi apparentamenti diversi e lontani, ma
    entrambi portatori di una magia unica, che si trasforma in meraviglia
    quando si incontrano. E’ quello che è successo giovedì 15 dicembre
    presso “La residenza del sorriso”, dove gli anziani che vi risiedono hanno
    ricevuto la visita dei piccoli alunni della scuola “Zarfati-Carciano”. In
    prossimità del Natale, i bambini hanno portato in dono i manufatti
    realizzati da loro per celebrare la festività in arrivo. In questo periodo
    dell’anno, in cui si riscoprono i veri valori, donare un sorriso e la propria
    presenza è stato uno dei migliore regali che si possa fare e ricevere.
    Costruire un ponte tra due generazioni così importanti è un dovere
    fondamentale, poiché permette ai grandi e ai piccoli di arricchirsi
    reciprocamente: i bambini sviluppano un atteggiamento positivo verso
    figure tanto simili ai loro nonni, mentre gli anziani hanno la possibilità di
    sentirsi meno soli, vivendo momenti di profonda serenità. I piccoli alunni
    della scuola hanno donato la loro gioia e la loro spontaneità, ricevendo in
    cambio grandi e amorevoli sorrisi. Il gemellaggio tra “La residenza del
    sorriso” e la scuola primaria e dell’infanzia “Zarfati-Carciano” è solo agli
    inizi, ma continuerà nel tempo, poiché instaurare relazioni così
    significative è una componente essenziale dell’educazione. Ricordando
    che “il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma è l’anziano che
    conosce la strada”, insegniamo ai nostri alunni a non perdere mai
    l’occasione di imparare da coloro che custodiscono l’eternità.

    Pubblicato il: Giovedì, 15 Dicembre, 2022 - 13:53
  • I bambini delle terze e delle quarte della scuola primaria “Rosita Zarfati” sono prontissimi per partecipare al “Progetto Scuola Attiva Kids”, in collaborazione con il Coni. Nato come evoluzione del precedente “Sport di classe”, il progetto nazionale, promosso dal Ministero dell’istruzione, dello Sport e Salute S. p. A., ha l’obiettivo di valorizzare l’educazione fisica e sportiva nella scuola primaria per le sue valenze formative, promuovendo corretti e sani stili di vita, per favorire l’inclusione sociale.Il progetto si articola nel seguente modo: un’ora a settimana, di orientamento motorio-sportivo, rivolto alle classi terze e quarte, guidate e supportate dalla Tutor Federica Ascenzi, appositamente formata e pronta a presentare una varietà di proposte motorie-sportive.

    Lunedì 28 novembre, così, ha avuto inizio questa bellissima esperienza ed opportunità per gli alunni della scuola primaria, che si sono recati in palestra per giocare e crescere ancora di più insieme. Lo sport, infatti, insegna importanti valori quali l’amicizia, la solidarietà, la lealtà, il lavoro di squadra, l’autodisciplina, l’autostima, la fiducia in sé e negli altri, il rispetto degli altri, la comunicazione, laleadership, la capacità di affrontare i problemi, ma anche l’interdipendenza. Tutti questi principi sono alla base dello sviluppo di ogni bambino, affinché diventi un adulto responsabile, in grado di credere in sé stesso e di rispettare gli altri, acquisendo pienamente tutti quei valori che, ogni giorno, le docenti della scuola “Zarfati-Carciano” insegnano ai futuri cittadini del domani.

    Pubblicato il: Martedì, 29 Novembre, 2022 - 16:19
  • https://youtu.be/_Mqq_8uq8i4

    Anche quest’ anno alla Zarfati si festeggia la Giornata Nazionale dell’albero istituita in Italia nel
    1898. Oggi 21 novembre nel plesso della scuola primaria e dell’infanzia Rosita Zarfati- Colle Carciano si è
    celebrata nuovamente l’importanza degli alberi: il polmone verde del nostro pianeta. È giusto
    ricordare che gli alberi sono fondamentali per la vita. Sono il simbolo per eccellenza dell'esistenza:
    proprio come noi, un albero nasce, cresce, mette radici, e produce dei frutti. Abbiamo una
    connessione con le piante e non dobbiamo dimenticarlo! Sin dal 1951 una circola del Ministero
    dell’Agricoltura e delle Foreste stabiliva che la “Festa dell’albero” dovesse essere commemorata il
    21 novembre di ogni anno. Ciò avvenne fino al 1979; in seguito si delegò alle regioni
    l’organizzazione di tale cerimonia. Assunse, inoltre, una rilevante importanza la legge 29.01.92 n.
    113 che impegnerebbe ciascun Comune alla messa a dimora di un albero per ogni neonato a
    seguito della registrazione anagrafica. Ai giorni nostri questa festa conserva il suo valore perché
    cerca di sviluppare una coscienza ambientalista nelle generazioni future. Per questo motivo tale
    giornata è stata veramente sentita dagli alunni, i quali hanno partecipato attivamente a tutte le
    attività proposte: giochi sul rispetto dell’ambiente, canzoni e letture che celebrano l’importanza
    dell’amico albero, quiz divertenti e vari laboratori artistici e scientifici. In particolare tutti i bambini
    sono rimasti entusiasti ed emozionati per il momento della piantumazione degli alberi nel vasto
    giardino della nostra scuola. Si ringraziano i volontari Margherita Tata, Caterina Giammatteo e
    Francesca Cimmino dell’Associazione Legambiente Artemisio per i loro preziosi interventi e per
    aver regalato, insieme al professor Giacomo Mazzon e all' assistente tecnico Roberto Leoni (in
    rappresentanza dell’Istituto agrario di Velletri), queste splendide piante alla nostra scuola.
    Importante è stata per i bambini anche la presenza del Dirigente Scolastico Giovanni Santulli e del
    Consigliere comunale Andrea di Fabio. Questa manifestazione ha suscitato riflessioni profonde nei
    nostri studenti che hanno espresso i loro pensieri e la volontà di costruire un mondo migliore: un
    futuro ricco di aria pulita e povero d’ inquinamento. Le insegnanti e i vari ospiti hanno ribadito agli
    alunni che senza alberi, la vita sulla Terra sarebbe impossibile, poiché assorbono C02, producono
    ossigeno e, grazie ai loro processi di respirazione e fotosintesi, ci aiutano a combattere il
    riscaldamento climatico, contribuendo alla pulizia dell’aria. Al termine di questa stupenda giornata
    è stato consegnato a ciascun alunno un attestato da parte di Legambiente. Ci auguriamo che i
    nostri alunni facciano come il nostro amico albero: “radici per terra e testa verso il cielo per un
    futuro meraviglioso”.

    Pubblicato il: Lunedì, 21 Novembre, 2022 - 23:02
  • Un autunno molto fruttuoso per i bambini della scuola dell'infanzia Zarfati che tra colori caldi,foglie,artistiche,allegri racconti e canzoni hanno potuto sperimentare anche la raccolta delle olive nello spazio esterno della nostra scuola per poi degustare una merenda salutare e homemade,pane e olio.Non poteva mancare Halloween molto zuccoso e per niente pauroso, ma stregoso e scherzoso.
     

    Per la visione del video clicca qui: https://youtu.be/LiLJ4Q9jcMQ

     

    Pubblicato il: Martedì, 8 Novembre, 2022 - 09:55
  •  

    La terra e il suo legame con le tradizioni locali sono, ancora una volta, i protagonisti della realtà didattica della scuola “Zarfati-Carciano”.

    Venerdì 4 novembre, infatti, tutti i bambini dei due ordini scolastici, infanzia e primaria, hanno riscoperto una delle più antiche e sane merende del nostro paese: PANE e OLIO!

    A rendere ancora più speciale e gustosa una ricetta così semplice, è stato l’olio ricavato dalle olive che impreziosiscono il meraviglioso giardino della scuola. Qualche settimana fa, infatti, tutti gli alunni si sono impegnati, aiutati e sostenuti sotto gli ulivi, per raccogliere quanto più frutti la terra è riuscita a donarci.

    A distanza di qualche settimana, così, al suono della campanella della ricreazione, con grande gioia ed entusiasmo di tutti i partecipanti, piccoli e grandi, alunni e docenti hanno potuto gustare ed apprezzare il pane locale condito con olio a km 0. Tutti i bambini, disposti in ordine circolare, su un telo, steso accanto alla propria aula, hanno fatto il loro picnic, vivendo un momento unico e particolare, di degustazione e di condivisione. Sebbene non sia stato possibile organizzare l’evento all’aperto, a causa del maltempo, è stato, comunque, un grande successo!

    La riscoperta dei valori semplici e genuini è stata accompagnata da risate, chiacchiere, espressioni di gioia e sorpresa che le parole non possono descrivere, perché solo i volti dei bambini possono comunicare.

    Per quanto banale possa sembrare, sono le cose più semplici, i valori più antichi e i cibi più genuini a ristabilire quel ponte tra passato e futuro, che dovrebbe essere sempre conservato e preservato.

    Pubblicato il: Lunedì, 7 Novembre, 2022 - 09:32
  • Finalmente mercoledì 27 ottobre si è inaugurata, nel plesso di scuola primaria e dell'infanzia Rosita Zarfati colle Carciano, la coloratissima aula multifunzionale adibita a laboratorio informatico e al potenziamento dello studio della lingua inglese attraverso le tecnologie informatiche. Un ambiente che accoglierà regolarmente gli alunni delle due prime coinvolti nel progetto Classe 2.0. Nel plesso Zarfati da sempre c'è stata una grande attenzione alle introduzione delle tecnologie informatiche nella didattica quotidiana. Le insegnanti delle classi prime,  in particolare, si prefiggono di guidare gli alunni verso un utilizzo delle nuove tecnologie come strumento integrativo delle attività didattiche soprattutto per lo studio della lingua inglese e così, ad iniziare da questo primissimo periodo dell'anno scolastico, gli alunni verranno avviati ad un primo approccio all'uso del PC  per accrescere la motivazione, sviluppare l'attenzione e la concentrazione ed educare all'uso delle tecnologie per scopi didattici. Come prima lezione gli alunni, emozionati e entusiasti, dopo una prima sensibilizzazione al rispetto del bene comune, hanno preso confidenza con le corrette procedure di accensione e spegnimento del computer per tuffarsi poi nell'entusiasmante mondo di Paint.

    A loro l'augurio di una piacevole permanenza nella scuola Zarfati e di riuscire a maturare un atteggiamento critico nei confronti della complicata realtà che ci circonda raggiungendo una piena consapevolezza dell'utilizzo degli strumenti tecnologici ed informatici oggi a nostra disposizione.

    Pubblicato il: Mercoledì, 2 Novembre, 2022 - 09:23
  • Oggi, 28 ottobre la nostra scuola si è tinta di arancione, viola e nero per festeggiare

    Halloween, una ricorrenza davvero gradita ai bambini: un momento dedicato al travestimento, ai dolcetti e agli scherzetti.

    Durante questa giornata gli alunni hanno partecipato attivamente e con molto entusiasmo a varie attività come laboratori creativi, letture animate riguardanti la leggenda di “Jack o’ lantern”, balletti e giochi motori, laboratori di inglese e video dedicati a questa tradizione. Il clima sereno, gioioso e coinvolgente ha stimolato gli studenti ad approcciarsi a nuove culture come quella inglese e quella americana. La realizzazione di tutto ciò è stata resa possibile grazie alla collaborazione e alla coordinazione tra le insegnanti che hanno molto apprezzato anche il supporto delle famiglie. Alla scuola dell' infanzia è anche arrivato un dono inaspettato...una cartolina da parte di Giovanni, un nonno della sezione B, il quale ci ha regalato un francobollo dell' edizione speciale di Halloween . Si ringrazia inoltre  " Manciocchi city Market" in via di Cori Lariano che ha gentilmente contribuito alla realizzazione del vivace addobbo esterno.

    Per la visione del video clicca qui :https://youtu.be/pvPz4qveiac

     

    Pubblicato il: Domenica, 30 Ottobre, 2022 - 11:27
  • Il grande giorno della raccolta delle olive è arrivato!

    Giovedì 20 ottobre, dalle ore 9:00, i piccoli e grandi alunni della scuola primaria e dell’infanzia “Zarfati-Carciano” si sono riuniti e avvicendati nei giardini circostanti il plesso, per raccogliere le olive ormai mature sugli alberi. Sono anni che le insegnanti propongono un simile momento educativo e formativo, promuovendo un contatto diretto con la natura e la tradizione veliterna.

    Per tutta la mattinata, così, i bambini si sono alternati nella raccolta delle olive: ogni classe ha avuto un albero a disposizione. Con le mani e con l’aiuto di rastrelli, gli alunni, guidati dalle insegnanti, si sono impegnati e si sono divertiti nel far  cadere le olive sui grandi teli, stesi a terra. Raccolti in grandi contenitori, i frutti degli ulivi verranno portati al frantoio per essere trasformati in olio.  I bambini, invece, tornati nelle loro classi hanno avuto modo di approfondire l’esperienza con una didattica appropriata: per i più grandi, descrizione delle varie fasi di trasformazione delle olive in olio, ma anche riflessioni e considerazioni sui benefici e le proprietà dell’olio di oliva; per i più piccoli, rappresentazione per immagini e ascolto di storie sull’olio. Anche in questa occasione, i bambini hanno mostrato tutto il loro entusiasmo e la loro partecipazione.

    Non resta che dare appuntamento all’anno prossimo, ad una nuova raccolta delle olive!

    Per la visione del video clicca qui: https://youtu.be/pvOi69ayjiE

     

    Pubblicato il: Sabato, 22 Ottobre, 2022 - 18:30
  • Inizia il nuovo anno scolastico, comincia un’avventura tutta “spaziale” per i bambini della scuola “Zarfati-Carciano”.

    Oggi, 13 settembre 2022, i cancelli della scuola dell’infanzia e primaria si sono riaperti per piccoli e grandi alunni, entusiasti di intraprendere un viaggio ricco di sorprese e di emozioni, che permetterà loro di esplorare nuovi orizzonti. Per accogliere i nuovi iscritti, infatti, le insegnanti hanno scelto il tema del viaggio spaziale e le avventure di un extraterrestre e dei suoi amici, con i quali imparare a  stare insieme e a crescere nel rispetto di tutti.

    La nostra scuola è una realtà particolarmente numerosa e vivace, che si è sempre impegnata per costruire un luogo sereno e formativo, dove poter convivere tutti in modo positivo e gioioso. Come sempre, tutto ciò è reso possibile dalla collaborazione e dalla cooperazione tra le insegnanti e con le famiglie.

    Gli alunni delle classi prime, così, sono stati accolti dai loro compagni delle classi quinte, con una breve ed emozionante cerimonia che ha introdotto i piccoli verso nuove e meravigliose esperienze. A rendere ancora più speciale il nuovo anno scolastico, è sicuramente il ritorno alla tanto desiderata normalità, perché permetterà agli alunni di vivere e condividere pienamente ogni momento.

    Non resta altro che augurare a tutti, piccoli e grandi, un BUON ANNO SCOLASTICO!!!

    Per la visione del video clicca qui: https://youtu.be/tg1xHR98NKc

     

    Pubblicato il: Mercoledì, 14 Settembre, 2022 - 10:29
  •  

    Lunedì 13 giugno con una cerimonia allegra e vivace, si è svolta nel plesso Zarfati-Colle Carciano la proiezione del cortometraggio registrato nel corso del PON “A corto… di idee”.

    Un concentrato di 15 minuti di riprese, backstage e sane risate in cui gli alunni delle classi 4A, 5A e 5B hanno racchiuso il loro coinvolgimento e il loro entusiasmo.

    Il cortometraggio è stato realizzato nell'ambito del PON “A corto…di idee”, progetto finanziato con i Fondi Strutturali Europei destinato alle scuole per offrire maggiori opportunità agli studenti, per accrescere il bagaglio delle loro esperienze e stimolare l'acquisizione di abilità e competenze. Durante gli incontri gli alunni, guidati dal professor Mauro Tucciarelli, noto a Velletri per le sue competenze in materia informatica e cinematografica, nonché per le pubblicazioni realizzate nel corso degli anni, hanno assunto i ruoli di sceneggiatori, registi, ciakisti, motoristi, costumisti, truccatori e, alternandosi liberamente tra i vari ruoli, sono stati allegramente introdotti nel mondo del cinema nel corso dei 5 mesi di durata del corso.

    Il titolo del laboratorio nasce proprio dal voler sottolineare che nessuna idea ha guidato la scrittura del copione, se non la finalità di dare ai ragazzi un’ulteriore possibilità di socializzare in un ambiente sano in cui le idee di tutti sono stati accolte e nel quale gli alunni hanno affinato le loro abilità di cooperazione nel lavoro di gruppo, di collaborazione, di rispetto, di saper giungere a compromessi quando si hanno idee differenti, di saper vedere le cose da un punto di vista diverso, oltre che a dar voce alle conoscenze tecniche sulla cinematografia che via via hanno preso corpo. Un laboratorio quindi che ha lasciato spazio alla creatività e all’espressione di tutti e in cui ciascuno ha fatto la sua parte nel modo in cui preferiva farlo. A Mauro Tucciarelli il merito di aver accolto chiunque rendendo non solo partecipi ma anche protagonisti ciascun alunno.

    Il cortometraggio di 15 minuti circa, ha voluto raccontare la scuola Zarfati vittima di malefici, invasione di zombie e di un pagliaccio mangia bambini; un prolungamento del mondo fantastico dei ragazzi dove hanno preso vita tanta creatività e desiderio lasciare un proprio segno. Il pubblico entusiasta, composto dai genitori degli alunni che hanno seguito il corso, ha espresso molto apprezzamento e il desiderio perché questa esperienza possa ripetersi in futuro.

    Un sentito ringraziamento a Criseide Giammatteo tirocinante del prof. Tucciarelli per il supporto, l’incoraggiamento e l’affetto mostrato durante le riprese a ciascun alunno e a Mauro tutta la gratitudine e il riconoscimento per la professionalità, la cura dei particolari e la sensibilità in tutto ciò che realizza.

    Pubblicato il: Sabato, 18 Giugno, 2022 - 12:09
  • Eccoci  ci siamo arrivati il nostro percorso nella scuola dell'infanzia si è concluso,noi piccoli siamo diventati grandi abbiamo affrontato un percorso pieno di ostacoli,soddisfazioni,momenti sereni e piccole difficoltà.
    Adesso siamo pronti per frequentare la scuola dei grandi pieni di curiosità,ma un pezzettino di cuore resterà sempre qui nella scuola dell'infanzia che ci ha accolto e fatto crescere e quindi e ora di salutare i nostri amici e le nostre maestre che ci hanno accompagnato in questo bellissimo viaggio.
    Per la visione del video clicca qui: https://youtu.be/dwiJOy-sExw
     

    Pubblicato il: Lunedì, 13 Giugno, 2022 - 21:43
  •  

    Suona la campanella dell’ultimo giorno di scuola nel plesso Zarfati Carciano tra colori, giochi ed emozioni.

     

    Oggi è suonata la campanella dell’ultimo giorno di scuola nel plesso Zarfati Carciano, la campanella più sognata, più desiderata, il suono che profuma di vacanze, di estate, di giochi e di relax. La giornata è trascorsa all’insegna dell’allegria e della spensieratezza. Le insegnanti hanno organizzato percorsi e attività ludico-ricreativi per coinvolgere tutti gli alunni in un clima di festa e di condivisione. Giochi di parole a squadre, balli di gruppo, esercizi ginnici e approccio al mondo del karate con l’associazione FIJLKAM guidata dal maestro Daniele Ciarla hanno animato la mattinata.

    Momenti di grande emozione si sono poi vissuti con il saluto alle classi quinte per gli alunni che approderanno al grado di scuola successivo e che cominceranno un nuovo percorso di vita e di studio. Cinta la fronte di una corona di alloro simbolo di sapienza e gloria, ai giovani ragazzi sono state donate delle matite piantabili personalizzate. Una volta consumata, la matita potrà essere piantata in vaso e in poco tempo nasceranno i primi germogli. Ai ragazzi le maestre hanno dedicato le parole di Madre Teresa di Calcutta “Semina sempre” perché è solo attraverso l’impegno e il coinvolgimento personale che si ottengono grandi risultati e si possono realizzare i propri sogni. L’educazione è un processo infinito i cui frutti possono essere raccolti nel lungo termine. Questo l’augurio e il messaggio di migliorarsi sempre e di avere entusiasmo per la vita che le maestre hanno consegnato ai loro alunni. Il lancio delle ghirlande e di festosi coriandoli ha spezzato l’emozione e i ragazzi hanno espresso tutta la loro felicità per essere arrivati all’ambito traguardo. Sulle note della canzone “Buon viaggio“ di Cesare Cremonini  si è conclusa una mattinata densa di emozioni. Le insegnanti augurano a tutti un periodo di vacanza sereno, ricco di esperienze belle, e un arrivederci a settembre per proseguire il nostro comune cammino. Buone vacanze

    Pubblicato il: Venerdì, 10 Giugno, 2022 - 15:20
  •  

    Lunedì 6 giugno si è concluso il PON “Basket’amo”, con l’istruttore Luca Garofalo e la tutor Annarita Aurilia. Durante questo progetto, le classi terze e quarte hanno avuto modo di conoscere e sperimentare il basket, approfondendone le regole in modo ludico e divertente, grazie alla guida di Luca, un istruttore professionale e molto disponibile.

    Lo sport è sempre stato riconosciuto come un elemento fondamentale della vita di ciascuno, poiché è in grado di sviluppare un importante benessere psico-fisico. Infatti, sport di squadra, come il basket, implementano nei bambini la capacità di collaborare e di rispettare l’altro, imparando l’importanza del dare e ricevere fiducia, perché solo insieme si scopre la bellezza dello stare insieme, condividendo sia le vittorie che le sconfitte

    I bambini, perciò, hanno avuto modo di interiorizzare le regole e di comprendere come esse siano i principi essenziali di ogni società; sono preziosi strumenti per edificare competenze trasversali ad altri contesti, così da formare cittadini attivi e responsabili. Non sono da trascurare, ovviamente, i valori di solidarietà, di lealtà, e di rispetto che uno sport di squadra è in grado di trasmettere e di insegnare.

    Ogni lunedì pomeriggio, i bambini del nostro plesso hanno sperimentato diverse attività svolte in coppie, in piccoli gruppi e in squadre più ampie. Hanno giocato molto e si sono divertiti ancora di più, concludendo questa meravigliosa esperienza presso lo “Sporting Ponte di Ferro”, dove i genitori hanno potuto assistere ad una partita dei propri figli, condividendo con loro un momento così importante.

    Pubblicato il: Mercoledì, 8 Giugno, 2022 - 22:08
  • L’anno scolastico nella scuola primaria “Rosita Zarfati” si conclude con l’inaugurazione del mosaico raffigurante il simbolo della Pace, collocato all’ingresso del plesso. L’opera non contiene in sé solo il valore artistico, ma è rappresentativa di tanti significati importanti. In primo luogo, il mosaico è il frutto di una collaborazione tra gli alunni della scuola primaria e quelli della scuola Secondaria di Primo Grado “Clemente Cardinali”: la cooperazione tra i due ordini di scuola è rientrata nell’ambito del “Progetto Continuità”, attuatosi mediante il laboratorio di ceramica della scuola media. Impegnati in attività artistiche e manipolative, gli alunni, guidati dalla professoressa Graziella Nori, responsabile del laboratorio di ceramica, hanno realizzato il simbolo della Pace, in un momento storico in cui è fondamentale ricordare che la pace è un diritto di tutti e che deve essere costruita giorno dopo giorno.

    Hanno partecipato all’evento tutti coloro che contribuiscono a dare energia e supporto al plesso. In primo luogo, i genitori e, in particolare, la signora Fabiola Adinolfi, che con spirito e passione ha decorato l’ingresso della scuola e il rosone con il simbolo del nostro Istituto. Graditissimo è stato anche il contributo di un’altra fondamentale personalità del nostro plesso, la professoressa Patrizia Audino, che ha letto due poesie di Gianni Rodari, “La luna di Kiev” e “Premessa”, per ricordare il grande bisogno di Pace nel mondo. Importante e significativa è stata la partecipazione delle rappresentanze del Comune di Velletri, della scuola secondaria di primo grado “Clemente Cardinali” nelle figure della Professoressa Graziella Nori e Giancarlo Tribuzio e della vicaria Anna Morsa, che con la sua costante disponibilità ha supportato sempre ogni nostra iniziativa.

    I ragazzi delle quinte classi della scuola primaria hanno allietato l’evento urlando a gran voce l’inno della scuola e l’intramontabile canzone di John Lennon, “Imagine”. In concomitanza con l’inaugurazione del mosaico e, a conclusione del progetto “Zarfati Art”, è stata aperta la mostra dedicata all’artista spagnolo Joan Mirò, conosciuto e amato dagli alunni per le sue potenzialità espressive. I bambini dell’infanzia, così, ne hanno apprezzato i colori e le sue forme semplici, realizzando dei vivaci fiori ispirati alle sue opere, collocati in giardino, all’ingresso della mostra. Gli alunni della scuola primaria, invece, dopo aver visto i video e sperimentato varie tecniche, hanno dipinto 10 tele, una per classe, per riprodurre le opere più famose di Joan Mirò. Sono stati tanti e grandi gli apprezzamenti e i riconoscimenti da parte dei genitori che, in questi ultimi giorni di scuola, hanno avuto la possibilità di visitare la mostra.

    Pubblicato il: Martedì, 7 Giugno, 2022 - 18:22
  •  

     

    Oggi, 3 giugno, si è concluso il progetto nazionale “Scuola Attiva Kids” nel plesso Zarfati-Carciano, promosso da Sport e Salute e il Ministero dell’Istruzione. Il progetto si è svolto in collaborazione con il CONI, con dei tutor formati e preparati, per portare il movimento all’interno delle mura scolastiche.

    Tale iniziativa è stata rivolta a tutte le classi della scuola primaria e ha avuto l’obiettivo di valorizzare l’educazione fisica per le sue valenze educativo/formative, per agevolare l’inclusione e per la promozione di corretti e sani stili di vita.

    Il tutor, affiancato dall’insegnante, durante l’anno scolastico, ha incontrato per un’ora a settimana ciascuna delle classi quarte e quinte del plesso, per svolgere un orientamento motorio-sportivo. Per le restanti classi invece, il tutor, ha fornito chiarimenti didattico-metodologici qualora ci fosse stato bisogno.

    Il progetto è stato molto importante in quanto ha fornito tante proposte pratiche con l’obiettivo di ampliare il tempo attivo dei più giovani.

    Questa iniziativa ha avuto lo scopo di sviluppare competenze motorie trasversali, potenziando la creatività e la voglia di crescere facendo movimento, includendo ciascun bambino. Lo sport, il movimento tutto, educa inoltre all'apprendimento delle regole sociali, fondamentali per la costruzione di un tessuto cittadino proattivo.

    In conclusione, si può affermare quanto tutto questo sia fondamentale per avere poi adulti fisicamente attivi, cioè persone che abbiano compreso l'importanza di mettere l’attività fisica al centro della propria vita, per un benessere psico-fisico.

    Pubblicato il: Domenica, 5 Giugno, 2022 - 16:50
  •  

    Dopo la lunga pausa a cui ci ha costretto il covid, sono riprese nel plesso Zarfati-Carciano le visite didattiche. Dopo la visita a Ninfa e all’abbazia di Valvisciolo, giovedì 26 maggio è stata la volta delle classi quinte che, accompagnate dalle loro docenti, si sono recate nell'incantevole scenario di Ostia Antica. Una giornata calda e afosa li ha attesi, ma gli occhi vispi degli studenti interessati alla storia dei nostri padri hanno sopportato anche i 34°. Per una mattinata intera fino alle prime ore del pomeriggio si sono aggirati con fiato sospeso tra insule, Domus, tabernae, latrine dove, magicamente, ciò che hanno studiato durante la seconda parte dell'anno sui Romani nei loro libri di storia ha preso vita!

    È stato un itinerario non solo storico-artistico ma anche finalizzato al raggiungimento di obiettivi di educazione civica per la sensibilizzazione degli alunni al rispetto e alla salvaguardia del patrimonio artistico, culturale e storico italiano.

    I nostri alunni visitando questo meraviglioso sito archeologico, hanno viaggiato così nel tempo, rivivendo la tipica giornata di un cittadino romano come protagonisti. Un tour che ha stimolato senza dubbio l'immaginazione dei più piccoli e non solo.

    Pubblicato il: Domenica, 29 Maggio, 2022 - 23:31

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.77 del 03/12/2020 agg.07/12/2020
Theme Improved by Medula